limone

Il limone ti fa bella e, soprattutto, magra. Ne basta mezzo al giorno… Ecco come consumarlo (e perché)

Limone, ti amo. Perché mi hai migliorato la vita. Non a caso il potere “magico” del limone è apprezzato sin dall’antichità. Tante le proprietà: antibatterico e antivirale, aiuta a stimolare il sistema immunitario ed è amico della linea, infatti depura il fegato e ha pure effetti digestivi ed è un ottimo alleato se si vuole perdere peso. Bene, ma come lo inserisco nella mia alimentazione quotidiana? Facile, bevendone una tazza di acqua tiepida e limone ogni mattina. Appena ti alzi, riscalda un po’ di acqua (deve essere tiepida, non bollente), spremici dentro mezzo limone e bevila. Prima di fare colazione aspetta una decina di minuti. E se le prime volte potrà sembrarti crudele, poi non potrai più farne a meno. Per quale motivo? Di motivi ce ne sono ben 8…

limone2

 

1)     Aiuta la digestione. Il succo di limone aiuta a eliminare le sostanze di rifiuto e le tossine.  Le proprietà digestive del succo di limone aiutano ad alleviare i sintomi dell’indigestione, come il bruciore di stomaco e la distensione addominale. L’organizzazione American Cancer Society consiglia ai malati di cancro di bere acqua calda e limone per stimolare i movimenti intestinali.

2)     È un ottimo diuretico e pulisce l’organismo. Bevendo succo di limone, le tossine vengono eliminate più velocemente e questo contribuisce a mantenere il tratto urinario in buone condizioni.

3)     Stimola il sistema immunitario grazie alla sua elevata quantità di vitamina C; ma fa bene anche al cervello e alla circolazione per via del potassio.

4)     Pulisce la pelle. Grazie alla vitamina C, il limone aiuta a ridurre l’aspetto delle rughe e delle macchie della pelle. Non solo: combatte anche i radicali liberi. Dato che l’acqua con il limone depura il sangue dalle tossine, può anche ridurre i difetti della pelle dall’interno. La vitamina C presente nel limone aiuta a ringiovanire la pelle dall’interno…

5)     Aiuta a dimagrire. I limoni sono ricchi di pectina, una fibra che aiuta a combattere la fame improvvisa. Recenti studi hanno dimostrato che le persone che mantengono una dieta più alcalina tendono a perdere peso più velocemente.

6)     Migliora l’umore. Già solo l’odore del succo di limone può migliorare l’umore e aiuta a risvegliare la mente.  Che altro? Riduce ansia e depressione. Il limone, infine, può aiutare a ridurre l’ansia e la depressione.

7)     Rinfresca l’alito e aiuta ad alleviare il mal di denti e la gengivite. Ricorda che l’acido citrico contenuto nel limone può indebolire lo smalto dei denti, quindi la cosa migliore è lavarsi i denti prima di bere l’acqua con limone oppure aspettare una quantità significativa di tempo per spazzolare i denti dopo averla bevuta.

8)      Idrata il sistema linfatico. L’acqua tiepida con il succo di limone aiuta il sistema immunitario idratando l’organismo. Quando il corpo ha poca acqua al suo interno, possono verificarsi una serie di effetti collaterali tipo stanchezza, pressione arteriosa bassa o alta, mancanza di sonno e mancanza di concentrazione.

 

(Fonte: Caffeina)

 

 

Consulta anche:  Compilation Premium 3: troverai consigli e spunti per stimolare la tua creatività culinaria e perdere peso velocemente!

 

 

 

squat

Rassodare l’interno coscia: 5 esercizi per gambe sode e snelle da fare in soli 10 minuti

L’interno coscia è flaccido? Facile, visto che questo è un punto debole di molte donne, anche di quelle più magre. Questo perché è una zona del corpo soggetta a sollecitazione e quindi molto difficile da mantenere tonica. Come rassodarlo? Il consiglio più ovvio, ma anche migliore, è quello di seguire una dieta sana che non faccia accumulare grasso (Consulta….Bimby per dimagrire… in meno di mezz’ora! (Vol. 3), praticare attività sportiva e soprattutto esercizi mirati alla tonificazione della zona.

Insomma, è il momento di rassodare. Per ritrovare la forma e la tonicità perduti, fate 10 minuti di esercizi al giorno tutti i giorni e la situazione migliorerà sensibilmente. Ecco 5 semplici esercizi per rassodare l’interno coscia direttamente a casa vostra, senza dover andare in palestra.

 

1. Esercizio da sdraiate

Stendetevi sul tappetino sul pavimento sul fianco destro. Mettete il braccio destro piegata sotto il collo, in modo da sostenerla e cercando di lasciarla rilassata. La gamba sinistra rimane rilassata a terra, dovete invece piegare quella destra e sollevarla staccandola dall’altra gamba espirando. Mantenete questa posizione sospesa per 5 secondi e poi tornate, lentamente, nella posizione di riposo inspirando. Ripetete l’esercizio 3 volte e poi cambiate fianco. Ripetete due volte la serie di esercizi prendendovi una pausa di 2 minuti tra una serie e l’altra.

 

2. Divaricamenti

Sdraiatevi sul pavimento supine e con le mani distese lungo i fianchi. Espirando, alzate le gambe fino a formare un angolo di 90° con il bacino. Ora divaricatele lentamente. Rimanete in posizione aperta per 2 secondi e poi, sempre lentamente, richiudete le gambe, fino a toccarvi i piedi. Ripetete l’esercizio per 10 volte e, passati due minuti, fatene altre 2 serie da 10 movimenti.

3. Stretching laterale

Per allungare i muscoli dell’interno coscia, mettetevi supine, con le braccia lungo il corpo e le gambe tese. Ora piegate la gamba destra a formare un angolo di 45° e portando il piede accanto al ginocchio sinistro. Rimanete in questa posizione per 1 minuto. Poi piegate anche la gamba sinistra e, con entrambe le gambe piegate, state ferme per un altro minuto spingendo con le mani le cosce a terra. A questo punto, stendete la gamba destra e rimanete ancora un minuto con la bamba sinistra piegata. Stendete anche la gamba sinistra. Ripetete questa serie di movimenti per tre volte.

4. Grand plies

Per tonificare le gambe, fate questo esercizio di danza. In posizione eretta, aprite le gambe con le punte dei piedi rivolte all’esterno. Tenendo il busto fermo e stringendo i glutei, scendete fino a che il bacino non raggiunge la linea delle cosce. Rimanete in questa posizione per 2 minuti e poi risalite sempre tenendo fermo il tronco del vostro corpo. Fate 2 serie da 10 piegamenti.

5. Squat

Anche gli squat sono fantastici per rassodare l’interno delle gambe. Utile fare gli esercizi davanti allo specchio e assicurandosi che durante il piegamento la schiena rimanga dritta e che la discesa sia perpendicolare a terra. I piedi devono essere in linea con le spalle e solo a questo punto si può iniziare la discesa e successivamente la salita per circa 60 secondi.

 

(Fonte: Caffeina)

 

 

P.s. Puoi trovare idee, consigli e spunti per stimolare la tua creatività culinaria sui nostri ricettari RICETTE BIMBY PER DIMAGRIRE – VOLUME 1 e VOLUME 2

 

 

 

 

acqua

Addio ritenzione, addio cellulite! Ecco come (e perché) si sconfigge con il caffè

Beata chi non ne soffre! La ritenzione idrica è una disfunzione molto diffusa in entrambi i sessi, ma colpisce soprattutto le donne: è una tendenza da parte dei tessuti a trattenere i liquidi in eccesso, con la conseguente comparsa di gonfiori e pesantezza. Purtroppo per noi, le zone più interessate sono cosce e glutei. E, anche se le cause possono essere dovute ad alcune patologie, più spesso la colpa è da attribuirsi a uno stile di vita sbagliato e a una alimentazione scorretta. Su questo possiamo e dobbiamo lavorare.

Come capire quanto “grave” è la nostra cellulite? Basta premere per un minuto circa con il pollice sulla tibia, nella parte anteriore del polpaccio per intenderci: se rilasciando rimane visibile l’impronta del dito, con tutta probabilità siamo in una condizione di ritenzione idrica eccessiva.

 

Quali sono le cattive abitudini che fanno aumentare la ritenzione? Fumo, alcol, farmaci, sovrappeso, grandi quantità di sale e abiti troppo stretti sono deleteri per la ritenzione idrica. Anche stare a lungo seduti nella stessa posizione o in piedi senza muoversi è “pericoloso” per la nostra buccia d’arancia. Ecco perché il primo passo da fare (dopo aver eliminato innanzitutto sigarette e superalcolici) è quello di muoversi regolarmente. Tutti i giorni: bastano 20/30 minuti di camminata spedita per riattivare la circolazione e ottenere ottimi benefici in breve tempo. Ma attenzione: occorre molta costanza.

Cosa invece ci aiuta a combattere la buccia d’arancia? L’acqua, innanzitutto. Berne tanta è indispensabile: contrariamente a quello che si pensa, la ritenzione idrica è un sistema di difesa dell’organismo che si attua nel momento in cui si trova in mancanza di liquidi oppure con un eccesso di sostanze dannose da dover smaltire. Facciamo quindi lo sforzo di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno! Attenzione: niente bibite né succhi, anche se alla frutta, perché contengono una grande quantità di zuccheri e altre sostanze chimiche che annullerebbero ogni beneficio.

Altre sostante utili sono alimenti e prodotti naturali in grado di riattivare il sistema linfatico, accelerare il metabolismo e stimolare la diuresi. Quali? La centella asiatica ad esempio, oppure il mirtillo che ha anche un’azione anti infiammatoria, il pungitopo, l’ippocastano, il carciofo che stimola la funzionalità del fegato, o ancora l’ananas e il tarassaco. Ma soprattutto il caffè. Da sempre ci dicono che troppo caffè fa male. Ed è vero. Ma è anche vero che consumato nelle giuste quantità questa bevanda può essere un prezioso aiuto per la salute. Secondo l’American Heart Association, la caffeina ha infatti un grosso effetto sul flusso ematico e sul miglioramento della circolazione sanguigna.

A trarne maggior beneficio sono le estremità del corpo e le gambe in modo particolare. Avete mai notato che il caffè possiede anche un effetto diuretico? Imparate a ridurre le quantità di zucchero in modo da eliminarlo del tutto. Per la ritenzione idrica è un vero e proprio toccasana. Provate per credere.

 

(Fonte: Caffeina)

 

 

P.s. Puoi trovare idee, consigli e spunti per stimolare la tua creatività culinaria sui nostri ricettari RICETTE BIMBY PER DIMAGRIRE – VOLUME 1 e VOLUME 2

 

 

 

 

 

pancia-gonfia

Bye Bye pancia gonfia, ecco i 10 rimedi per dire addio all’odioso gonfiore addominale

La pancia gonfia è un disturbo assai frequente soprattutto tra le donne. È una sensazione molto fastidiosa poiché dà un costante senso di pienezza e di disagio. Le cause della pancia gonfia possono essere un accumulo di aria, un accumulo di liquidi o un eccesso di adipe. Come agire contro la pancia gonfia e ottenere un ventre piatto? Ecco alcuni rimedi:

 

 

1) Peperoncino. Quello di Cayenna viene considerato come un alimento adatto a prevenire i gonfiori addominali, in quanto in grado di favorire la digestione, accelerare il metabolismo ed i processi di assorbimento delle sostanze nutritive, oltre che di eliminazione di gas e tossine. Queste proprietà benefiche sono attribuite al peperoncino per via della presenza al suo interno di una sostanza denominata capsaicina.

2) Finocchio e tisana a base di semi di finocchio si rivelano due importanti alleati nel prevenire la pancia gonfia. Consumarle rappresenta una buona abitudine per la digestione e per prevenire i gonfiori.

3) Mela. Arricchire la propria alimentazione con frutti ricchi di fibre come le mele permette di favorire il traffico intestinale e di migliorare la digestione.

4) Tisana all’anice. Anche questa è ottimo rimedio naturale per placare il gonfiore addominale dovuto ad una cattiva digestione. A seguito di un pasto più abbondante del solito, assumere una tisana a base di anice può essere d’aiuto per eliminare i gonfiori.

5) Il carbone vegetale attivo può essere acquistato in erboristeria o nei negozi di prodotti naturali ed è solitamente presente in vendita sotto forma di capsule o di tavolette da assumere accompagnate da abbondante acqua.

6) Acqua. Spesso il gonfiore addominale potrebbe essere provocato da ritenzione idrica. E’ probabile che non si stia bevendo acqua a sufficienza nel corso della giornata e che l’organismo stia faticando ad eliminare le tossine ed i liquidi in eccesso, che possono talvolta accumularsi a livello dell’addome.

7) Evitare i cibi lievitati. Alcuni alimenti contenenti lievito di tipo industriale potrebbero essere la causa di gonfiore e di cattiva digestione. Attraverso appositi test è possibile scoprire se il gonfiore addominale può essere causato da un’intolleranza. Le intolleranze ai lieviti, al glutine o ai latticini possono presentare il gonfiore addominale tra i propri sintomi. In caso di dubbio, è bene consultare un esperto.

8) Zenzero. In questo caso è possibile provare ad assumere delle tisane preparate utilizzando della radice di zenzero. Lo zenzero in polvere o grattugiato può essere utilizzato per il condimento di pietanze come i legumi, al fine di migliorarne la digeribilità.

9) Movimento. Semplici camminate effettuate con costanza possono essere d’aiuto. Lo yoga è adatto ad attenuare il problema del gonfiore addominale.

10) Masticare lentamente. Masticare lentamente ed a lungo permette che la digestione degli alimenti venga facilitata, una volta che essi passeranno allo stomaco e attraverso l’intestino. Il gonfiore addominale potrebbe essere dovuto semplicemente a pasti consumati di fretta e ad una masticazione insufficiente.

 

(Fonte: Caffeina)

 

 

 

P.s. Poco tempo per cucinare e pensare alla linea? Niente paura!
C’è la nostra Compilation Premium 3 (Bimby per dimagrire)… 

 

 

 

doccia

Sentirsi più belli e felici (in 10 minuti) si può. Ecco 7 rimedi faidate

La bellezza? È un’attitudine. Perché le donne sono belle se si sentono belle. E allora che cosa c’è di meglio di trovare dieci minuti la mattina per fare una mini-beauty farm casalinga e iniziare la giornata splendenti, felici, sorridenti e appagate? Ecco 7 cose da fare per sentirsi (ed essere) più belle al risveglio. Bastano 10 minuti…

 

1) Appena sveglia bevi un bicchiere di acqua tiepida con mezzo limone spremuto. È come fare una doccia all’apparato digerente che, una volta pulito, funzionerà meglio. E poi l’acqua col limone attiva il metabolismo..

2) Apri il freezer dove, diligentemente, la sera prima, avrai lasciato due cucchiaini: ora appoggiali per pochi secondi sulle palpebre e i tuoi occhi saranno brillanti e senza ombra di occhiaie e borse. Facile no?!

 

3) Sotto la doccia: finisci alternando per tre volte acqua calda e acqua gelata. Questo sbalzo di temperatura riattiva la circolazione e garantisce tonicità e tantissima energia. Non dimenticare di dare una botta gelida anche al seno…

4) Hai già bevuto il caffè? Allora prendi la moka, togli il caffè pressato e mettilo in un piattino. Prendi un po’ del caffè ancora tiepido, aggiungi due gocce di olio (jojoba, karitè, mandorle dolci, argan) e passa il composto sul viso. Sciacqua con acqua tiepida. Ecco uno scrub sbrigativo ed economico che renderà la tua pelle liscia, fresca e vitale.

 

5) Se non la hai già fatta, fai colazione con calma. Siediti. Mangia pane integrale con miele o con marmellata, meglio se fatta in casa: sarai sazia per un bel po’ e avrai l’energia di un leone. Già che sei in cucina, non dimenticare di prendere un frutto da consumare a metà mattina così eviti spuntini nemici della linea e non spendi soldi. E pure il portafogli ringrazia.

6) Ora che ti sei vestita, pettinata, truccata (oh, non ti dimenticare la base del trucco che è fondamentale), abbracciati. Così convinci il tuo cervello che ti vuoi bene. Guardati allo specchio, bacia ciò che vedi e di’ “sei bellissima”.

7) Durante il giorno fai piccole smorfie: sorridi, alza le sopracciglia e cose così: la ginnastica facciale antirughe è fatta.

Ma quanto è bella la vita se ti vuoi bene? Ah…

 

(Fonte: Caffeina)

 

 

P.S. Poco tempo per cucinare e pensare alla linea? Niente paura!

C’è Bimby per dimagrire… in meno di mezz’ora! (Vol. 3)

 

 

attacchi fame

Sei a dieta ma hai sempre fame? Ecco i 5 cibi che ti aiutano a mangiare di meno…

Trovare l’interruttore della fame è il sogno – nemmeno tanto segreto – di molti di noi. Ebbene, di sicuro c’è che esistono alcuni cibi che quell’interruttore lo spengono. Sì, avete letto bene: alimenti che aiutano a non mangiare perché saziano, e quindi ci tengono lontani da altri cibi. Alcuni, è vero, di per sé non sono proprio una leccornia ma altri sono invece assolutamente deliziosi. Ciò che conta è consumarli e soprattutto farlo nel modo giusto: possiamo aggiungerli ai pasti principali oppure consumarlo come snack.

Ecco allora l’elenco dei magnifici 5, stilato dal sito “Prevention”.

1- Aceto. Aggiungendo una piccola quantità di aceto al menù, si riduce la sensazione di fame, legata alla cosiddetta risposta glicemica che si ha quando si assumono carboidrati, fino al 50% (per informazioni, ricette e consigli sugli alimenti a basso contenuto glicemico, clicca qui). Il segreto di questo magico potere spezza-fame dell’aceto (che vale sia per quello bianco e nero che per quello balsamico, di mele o di riso) si chiama acido acetico che, interferendo con la scomposizione degli amidi, rallenta la digestione dei carboidrati.

peperoncino

 

2- Peperoncino. Mezzo cucchiaino di peperoncino di Cayenna aggiunto ai pasti è sufficiente a garantire l’effetto spezza appetito, aumentando al tempo stesso il dispendio energetico. Merito della capsaicina, che svolge appieno la sua funzione di sopprimi-appetito nella versione in polvere, perfetta praticamente con qualunque cosa, dalla pasta agli stufati, dai fagioli alle salse.

 

3- Pistacchi. L’organismo ha difficoltà a digerire il grasso del pistacchio ed è proprio questo grasso che gli permette di tenere sotto controllo la fame. Altro vantaggio è dato dalle dimensioni ridotte: i pistacchi pesano infatti meno di noci, mandorle e nocciole, il che significa che se ne possono mangiare di più per lo stesso numero di calorie, mentre il fatto di doverli sgusciare prima di consumarli rallenta inevitabilmente il ritmo dello spuntino, dando così al vostro intestino il tempo di registrare che si sta alimentando.

4- Avocado. Mezzo avocado al giorno toglie parecchia fame di torno: a sostenerlo, uno studio della Loma Linda University: i pasti con il caratteristico frutto riducono del 40% il senso di fame.

5- Olio d’oliva. Cosa c’è di meglio dell’olio d’oliva per soddisfare l’appetito? Nulla. Il suo consumo regolare – ma solo a crudo – garantisce un apporto calorico inferiore di ben 175 calorie nell’arco di tre mesi rispetto ad altri grassi come burro, olio di colza o strutto. E stando a quanto pubblicato sul Journal of Clinical Nutrition, il segreto è nell’inconfondibile aroma che si sprigiona ogni qual volta lo si usa a crudo o per cucinare.

 

(Fonte: Caffeina)

 

 

P.s. Per informazioni, ricette e consigli sugli alimenti a basso contenuto glicemico, consulta i nostri ebook

 

 

 

 

 

donna-dieta

Addio, cibi dietetici! Per dimagrire davvero il segreto è mangiare come un uomo

Sei sempre a dieta ma non dimagrisci? Probabilmente perché sei troppo fissata con la dieta e magari perdi pure i chili di troppo, ma poi li riprendi pian piano. Tutti. Che fare allora? Seguire i consigli di un luminare della nutrizione, Jim White, e iniziare a mangiare come un uomo. Cosa? Esatto, signore. Il segreto è proprio questo. Invece di ordinare un’insalata, ordinate una bistecca, invece di un bicchiere di vino, ordinate una birra, come farebbe un uomo.

 

(consulta anche le nostre guide, per scoprire i cibi si e i cibi no)

 

cuoco

 

 

“È scientificamente provato: chi segue una dieta rigida è più portato a sgarrare e a riprendere i chili persi” ha spiegato White. Per esempio, poi, un uomo non comprerebbe mai alimenti dietetici mentre le donne sì. Secondo White mangiare alimenti dietetici è controproducente perché, pur contenendo meno grassi, spesso sono piuttosto ricchi di sodio che è nocivo per la linea.

Altra cosa da copiare agli uomini è la tendenza a dare la priorità al gusto. Gli uomini non si alimentano di tristi risi in bianco o bibitoni sani, ma puntano sulla soddisfazione del palato. Di certo scelgono alimenti di qualità e più calorici, ma quando si è soddisfatti di ciò che si è mangiato, si mangerà meno e si sarà più contenti.

Passiamo all’aperitivo. Pensateci, cosa ordinerebbe il vostro lui? Probabilmente una birra e voi, magari un cocktail. Anche in questo caso è lui a fare la scelta giusta perché la birra ha meno zuccheri di un cocktail in più fa anche sentire più sazi. Certo, gli uomini hanno il testosterone che li aiuta a stare in forma e gli uomini non mangiano per consolazione come fanno le donne, ma prendere spunto dal loro modo di mangiare (ovviamente non nella stessa quantità) potrebbe essere una buona idea.

 

(Fonte: Caffeina)

 

 

P.s. Nei nostri ebook, troverai tanti consigli e ricette per perdere peso velocemente!

 

 

 

 

Beautiful Sprinter looking forward with determination

Vuoi cambiare il tuo corpo? Cambia abitudini! 6 esercizi da fare ogni giorno.

Che ne dici di dare una trasformata al tuo corpo? Senz’altro lo vuoi più magro e più tonico, più reattivo, più scattante… Sai che c’è? Ci sono alcuni esercizi che ti possono aiutare a raggiungere il tuo obiettivo. Davvero. E una volta per tutte. Vuoi scoprire quali sono?

1) Saltare la corda, un esercizio economico che si può fare ovunque. Ottimo perché aiuta a bruciare i grassi, migliora la circolazione, l’equilibrio e mette in movimento ogni singola parte del corpo.

2) Le flessioni. Anch’esse possono essere fatte ovunque e in qualsiasi momento. Per ottenere i massimi risultati, è bene farle al mattino quando il corpo reagisce meglio. A cosa fanno bene? Rinforzano le braccia e migliorano la postura. Ma non fate l’errore di incurvare la schiena..Ecco come farle correttamente. 

3) Gli affondi. Fondamentali per tonificare le gambe. 3 serie da 10 al giorno. Che ci vuole? Ecco come farli. 

4) Gli squat che non sono piegamenti, attenzione… A cosa servono? Tonificano i glutei e fanno bruciare tantissime calorie. Sono l’ideale se fai un lavoro che ti fa stare seduto tutto il giorno… Anche qui è fondamentale tenere la schiena dritta. Ecco come si fanno.

5) Correre. Ti aiuta a mantenerti in salute, fa bruciare calorie e aiuta pure per evitare la depressione. Se decidi di correre, inizia gradualmente..

6) Andare in bici. Ecco, perché non vai in ufficio in bici invece che coi mezzi? Sarebbe una grande cosa. La bici è economica, fa bene al cuore e ti fa usare tutti i muscoli, non solo le gambe, anche le braccia e gli addominali. Domani iniziamo?

 

(Fonte: Caffeina)

 

 

P.s. Consulta i nostri manuali, troverai una guida utile e tante ricette per dimagrire, usando il tuo bimby :-)

 

 

 

 

 

panciap

11 modi per ottenere una pancia piatta (senza dover passare le ore in palestra)

Chi non hai mai sognato di avere una pancia piattissima, tonicissima, sexy da far invidia agli angeli di Victoria’s Secret? Già, piacerebbe a tutti. Vuoi provare ad averne una anche tu? Allora ti diamo qualche dritta. Noi ci proviamo, ci provi anche tu?

1) Mangia poche patate e legumi. Pur essendo alimenti sani, tendono a far gonfiare la pancia. Vanno bene solo in piccole quantità. E solo qualche volta.

2) Mangia poco e spesso. Così il metabolismo è più vivace e bruci più calorie. E ti sgonfi.

3) Bevi tanta acqua che ti aiuta a eliminare le tossine e pure a sgonfiarti. Vanno benissimo anche tè e tisane, mentre sono da bandire birra e bibite gassate.

4) Usa poco sale. Perché favorisce la ritenzione idrica. Se condisci i tuoi piatti con le spezie, essi saranno più saporiti e amici della tua pancia piatta.

5) Dacci dentro con ananas e pompelmo, gli alimenti drenanti per eccellenza e aiutano a sciogliere i grassi.

6) Fai ciao ciao a patatine e altri snack spazzatura.

7) Non fare mai una dieta lampo: potresti anche perdere una taglia in una settimana, ma la tua pancia ne uscirebbe moscia e budinosa… Non ti conviene… (QUI trovi i nostri spunti e consigli alimentari)

8) Mastica bene e lentamente. Oltre a farti sentire più sazio, impedirà che insorgano gonfiori spiacevoli.

9) Fai esercizio aerobico e metti in movimento tutto il corpo per bruciare più calorie ed eliminare i liquidi in eccesso. Qualche esempio? Camminata a passo svelto, corsa, bicicletta…

10) Ovviamente fai gli addominali. Se riesci a farli ogni giorno, bingo!

11) Tieni una postura corretta. Caminare gobbi non fa che rilassare i muscoli addominali. In più fa male alla schiena…

 

(Fonte: Caffeinamagazine.it)

 

 

 

P.s. Consulta i nostri manuali, troverai una guida utile e tante ricette per dimagrire, usando il tuo bimby :-)

 

 

metafoto

I 10 segreti per attivare il metabolismo e sconfiggere i chili di troppo

Pensate che le donne desiderino più di ogni altra cosa il principe azzurro? Vi sbagliate. Quello che le donne desiderano di più è mangiare a volontà senza ingrassare. E quelle che sono in sovrappeso vogliono mangiare a volontà e dimagrire. Un modo, udite udite, c’è: basta accelerare il metabolismo. Ecco 10 cose da fare per velocizzare il metabolismo e dimagrire senza dieta.

 

1) Mangia più proteine. Così il corpo perde peso più velocemente. Prediligi gli alimenti proteici con alti livelli di aminoacidi e il metabolismo va su di giri…

2) Anche le uova sono perfette: aiutano a bruciare i grassi più velocemente e poi, con un’alta percentuale di proteine e grassi, buoni migliorano il metabolismo.

3) Non credere a chi dice che le noci facciano solo ingrassare. Fanno bene a pelle, capelli e aiutano a bruciare i grassi. Ovviamente bisogna assumerne piccola quantità: perfette 4 o 5 al giorno

4) Taglia i carboidrati: mangia meno pane e pasta e il metabolismo andrà più veloce. I carboidrati, infatti, favoriscono un metabolismo lento e contribuiscono all’aumento di peso. Chi bello vuole apparire :-)

 

5) Via libera, invece, al pesce azzurro, fondamentale per il cervello e per la memoria, per bruciare i grassi e per accelerare il metabolismo. Stasera a cena che ne dici di un bel salmone alla griglia?

6) Per non parlare dei legumi… Anche loro accelerano il metabolismo. Prova subito l’hummus, cioè la crema di ceci: è deliziosa e poi è l’ideale per controllare i livelli di zucchero nel sangue e stabilizzare gli ormoni.

7) Bevi tanto che è ricco di antiossidanti utili a combattere il grasso accumulato nel corpo. Se scegli quello verde il metabolismo te ne sarà grato.

8) Scommetto che non sapevi che la cannella è uno di quei prodotti utili a favorire l’assimilazione dello zucchero, aiutando il tuo corpo a metabolizzarlo fino a venti volte più velocemente.

 

9) Fai sport alternando alta intensità a esercizi più rilassati. Così dici addio alla cellulite, tonifichi i muscoli e loro, per ringraziarti, funzionano anche a riposo, ovvero, anche se non fai nulla, bruci di più.

10) Prova l’olio di cocco che fa bruciare i grassi velocemente, stimola il metabolismo a bruciare il triplo delle calorie e migliora la funzionalità della tiroide.

(Fonte: Caffeinamagazine.it)

 

 P.S.

Clicca qui e non perderti la Compilation Premium 2 con lo Speciale Omaggio riservato per te, troverai tanti consigli per dimagrire in maniera divertente ed efficace, continuando ad usare il nostro amico Bimby!