10comportamenti

Le 3 insospettabili abitudini che rallentano il metabolismo (e non ti fanno dimagrire)

Non si fa altro che parlare di dieta… Ci mancherebbe, il Natale è passato e siamo tutti più rotondi, affamati e pigri. Oltre a dare un po’ di sprint alla vita di tutti i giorni, sarebbe buono e giusto dare una sferzata al metabolismo o, almeno, evitare che rallenti… Ecco 3 insospettabili cose che rallentano il metabolismo (e non ti fanno dimagrire).

 

1)      Stai troppe ore seduto. E non è una novità, ma ora ti spieghiamo in che modo rallenta il metabolismo. Bastano tre ore fermi alla scrivania per aumentare del 74% il rischio di una crisi del metabolismo. E cioè? Si ingrassa. E si può addirittura diventare obesi. Non è terrorismo psicologico, è solo un modo per dirvi: alzatevi una volta all’ora e fate due passi…

 

2)      Lava sempre con cura frutta e verdura sotto l’acqua corrente. Una recente ricerca ha infatti dimostrato che la maggior parte di pesticidi e fertilizzanti chimici, si deposita sulle cellule di grasso infiammandole e disturbando il metabolismo.

 

3)  Lavati sempre le mani. Uno studio del Pennington Biomedical Research Center at Louisiana State University ha stabilito che c’è  una connessione fra un virus dell’apparato respiratorio e l’obesità. Questo perché il virus trasformerebbe le cellule staminali in cellule di grasso. Per evitare che succeda il modo migliore è lavarsi le mani sempre, soprattutto prima di mangiare.

 

(Fonte: Caffeinamagazine.it)

 

 

P.S. Clicca qui e visita il nostro shop, troverai tanti consigli per dimagrire in maniera divertente ed efficace.

 

P.P.S. Non perderti la Compilation Premium 2 con lo Speciale Omaggio riservato per te!

 

0 risposte

Lascia un commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>